Procrastinazione Seriale.

 

Alcune strategie utili per smettere di procrastinare.

Procrastinazione: l’arte di rimandare da oggi a domani quello che puoi e devi fare oggi (o avresti dovuto fare ieri);  e siccome domani sarà un nuovo oggi, rimanderai ancora, e ancora, e ancora.

Io non rimando mai a domani ciò che può essere fatto dopodomani. – Oscar Wilde

Tutti, nessuno escluso, è stato vittima almeno una volta nella vita dell’arte del rimandare.

E chi meglio di me ne può parlare: sono un procrastinatore cronico. Seriale.

Ammettere di avere un problema, è il primo passo per risolverlo. Dovrebbero fare dei gruppi, tipo “Procrastinatori Anonimi”

Ciao, sono Enrico, e la prima cosa che ho pensato prima di venire qua è stata: oggi non vado, vado domani.

Nonostante siamo coscienti che la procrastinazione possa diventare un vero e proprio problema, un ostacolo quasi insormontabile nel raggiungimento dei propri obiettivi (e quindi nel migliorarsi come persona, giorno dopo giorno) continuiamo sempre a rimandare. In fondo, chi ci insegue per dover per forza iniziare oggi?

Cosa succede nella mente di un procrastinatore?

Ce lo racconta Tim Urban, nel suo celeberrimo Ted Talk. Uno dei Ted Talk preferiti perché racconta in modo molto simpatico che cosa succede nella mente di un procrastinatore.

Tim Urban identifica due tipi di procrastinazione.

  1. la prima è quella composta da ciò che ha una scadenza ben determinata
  2. la seconda è quella composta da ciò che non ha una scadenza fissa

Hai presente quella bella sensazione che si prova a due giorni dall’esame e tu non hai ancora aperto il libro? Hai presente quando devi consegnare un progetto e il giorno prima della scadenza trovi misteriosamente l’ispirazione?

Eh sì, l’adrenalina dell’ultimo giorno. Fantastica. Io per anni ho pensato di essere uno che rende sotto pressione, quindi accettavo questa condizione di non muovere un dito fino a quando non trovavo l’ispirazione.

Beh, sai che ti dico? L’ispirazione era magicamente indotta all’avvicinarsi della scadenza: per magia trovato la voglia di studiare, per magia trovato la voglia di scrivere, e sempre per magia trovavo la voglia di preparare quella presentazione.

processo creativo del procrastinare

La realtà che ho capito dopo è stata che sono anche un io procrastinatore seriale, ed ammetterlo mi ha permesso di “trovare l’ispirazione” anche senza l’adrenalina.

Per tutti quei progetti per i quali esiste una scadenza ben determinata, tutto sommato, non esiste un vero e proprio problema: facciamo le azioni molto in fretta, ma tutto sommato le facciamo.

Quello che rappresenta un problema sono le azioni, gli obiettivi, le cose che vogliamo curare ma che non hanno una scadenza ben precisa e imposta dall’esterno:

  • iniziare a fare sport tutti i giorni
  • mettersi a dieta e mangiare sano
  • chiamare gli amici più spesso
  • andare a trovare genitori e parenti
  • avviare quel progetto personale che rimandiamo da anni
  • iniziare quel corso che rimandiamo da anni
  • ecc…

Se osservi la lista, tutti i punti riguardano ciò che ci migliora come persone e ciò che migliora il nostro rapporto con gli altri e con il mondo. Esatto, per tutte queste cose non c’è scadenza imposta dall’alto, quindi non le facciamo mai.

Smettere di procrastinare è possibile

Esistono diverse strategie utili per smettere di procrastinare. In realtà non ce n’è una giusta, o una migliore. E’ opportuno cercare quella migliore per te. Se cerchi in rete troverai tanti articoli dal titolo promettente su come smettere di procrastinare, ma la maggior parte ti fornirà solo qualche consiglio sull’analisi del perchè ti trovi a procrastinare, ma poche strategie veramente efficaci.

  • compilare delle todo list
  • utilizzare il metodo kanban
  • impegnarti pubblicamente al raggiungibmento di un obiettivo
  • ecc…

Io qui provo a consigliartene qualcuna che ho provato direttamente e che, per la mia personale esperienza, sono utili e funzionali al raggiungimento dello scopo.

Se OGGI non stai vivendo i tuoi sogni è perché IERI hai deciso di rimandare a DOMANI – Andrea Giuliodori

La prima è la più consigliata: seguire il metodo START! – La guida pratica per sconfiggere la procrastinazione. La guida è scritta da Andrea Giuliodori, il massimo esperto italiano in self-help che aiuta migliaia di persone ogni anno a raggiungere i propri obiettivi, migliorare la propria vita, e fare di se stessi, giorno dopo giorno, delle persone migliori nella quotidianità e nel lavoro. Non ti parlerò nel dettaglio di che cosa contiene la guida (trovi tutte le informazioni nel link), ma ti assicuro che sono stati i pochi euro che ho meglio speso nella mia vita.

Il metodo proposto da Andrea è composto di 3 importanti fasi.

La prima fase è la consapevolezza: capire i motivi per i quali rimandiamo sempre a domani, quale sia il vero costo della procrastinazione e quale tipo di procrastinatore siamo ci permette di fare il primo passo verso la guarigione.

La seconda fase ci aiuta a ritrovare la motivazione.

L’ultima fase è determinata dall’azione: ci vengono proposti concetti e forniti strumenti, quali le abitudini mattutine, per smettere di procrastinare e diventare più produttivi, efficaci e proiettati verso i nostri obiettivi.

Eat The Frog!

Il secondo metodo che ti voglio proporre l’ho conosciuto su web, e prevede di ingoiare un rospo ogni mattina.

Come ci spiega meglio Cecilia nel suo video, il metodo proposto nel libro di Brian Tracy ci consiglia come prima cosa al mattino di iniziare con l’ostacolo più grande.

L’idea nasce da un detto secondo il quale, se ingoi un rospo come prima cosa ogni mattina, avrai la consapevolezza che la giornata non potrà che migliorare.

Io applico questo metodo solo al contesto lavorativo: quando inizio a lavorare, la prima azione della giornata è quella più difficile da affrontare. Solo dopo mi dedico alle cose più semplici e che richiedono meno sforzo.

Questo ha un duplice vantaggio: affrontare l’ostacolo maggiore ad inizio giornata, quando sono ancora in forze cognitive, e avere un grande senso di soddisfazione e di essere stato produttivo per aver superato l’ostacolo più grande.

E tu, che metodo usi per smettere di procrastinare?

k

Summary
Procrastinazione Seriale - Strategie utili per Smettere di Procrastinare.
Article Name
Procrastinazione Seriale - Strategie utili per Smettere di Procrastinare.
Description
Procrastinazione Seriale - Strategie utili per Smettere di Procrastinare. Cosa succede nella mente di un procrastinatore, e quali sono le buone strategie per smettere di procrastinare.
Author
Publisher Name
kobansky
Publisher Logo

      Leave a Comment

      Argomenti

      Iscriviti alla Newsletter

      Rimani Sempre Aggiornato!

      Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato

      More from our blog

      See all posts