Far crescere la propria Startup con la metodologia Lean e il Data Driven: il caso “Rent The Runway”

 

Nel mondo delle startup, è ritenuto uno dei testi must read: il libro di Eric Ries “Partire Leggeri” spiega, anche tramite esempi, come l’idea si possa trasformare in startup e farla crescere, rimanendo “leggeri” (snelli), senza cercare la perfezione, grazie all’apprendimento guidato dai dati (data-driven), tramite cicli di ipotesi-test-risultato.

Se di tanto in tanto non hai degli insuccessi, è segno che non stai facendo nulla di davvero innovativo. – Woody Allen


Oggi vi voglio raccontare un esempio da manuale del metodo Lean e dell’approccio data-drive: il caso Rent The Runway.

Oggi Rent The Runway è un servizio di affitto di abiti di classe, in modo da renderli accessibili a tutti, soprattutto alle teenager.

Prima di diventare Rent The Runway

Identificazione del Problema

problema soluzione lean startup

Il servizio nasce da una geniale intuizione delle Founders, Jennifer Hyman e Jennifer Fleiss.

Si accorsero di un grande problema che affliggeva tutte le teenager americane tra i 15 e i 19 anni: non riuscivano ad indossare gli abiti di alta moda che vorrebbero, per partecipare ai party.

Le teenager non riuscivano ad indossare gli abiti di moda che avrebbero voluto per partecipare ai parti per vari motivi: tra tutti i problemi, quello economico era il più sentito e diffuso.

Le teenager, per la giova età, non disponevano di grandi somme di denaro (almeno non tutte); e i genitori non erano disponibili a spendere migliaia di dollari per un vestito da utilizzare una sola sera.

Per risolvere questo problema, le ragazze avevano preso l’abitudine di comprare l’abito, utilizzarlo senza staccare l’etichetta e senza rovinarlo, per poi restituirlo qualche giorno dopo il party. In questo modo potevano  non rinunciare al party, avere il vestito dei loro sogni, e senza dover sborsare migliaia di dollari.

Le due founders, notato questo problema e questa soluzione fai-da-te, si posero delle domande sulla possibile soluzione:

Le teenager:

  • accetterebbero di indossare un abito affittato per il party?
  •  lo tratterebbero con cura?
  • lo restituirebbero integro e in tempo?
  • farebbero tutto via web?

Date queste domande, la maggior parte di noi avrebbe iniziato con l’unica cosa che non serve, lo sviluppo della piattaforma per il noleggio; loro scelsero un approccio razionale e super partes, rispondendo alle singole domande che si erano poste, investendo le poche risorse a disposizione nelle poche azioni che veramente avrebbero dato loro le risposte sensate che cercavano.

Prima Assumption – Le teenager accetterebbero di indossare un abito affittato?

Il primo test effettuato era volto a dimostrare (o invalidare) la tesi secondo la quale le teenager avrebbero accettato di indossare abiti affittati.

Per fare questo esperimento non scrissero nessuna riga di codice; trovarono degli stilisti emergenti disposti a partecipare al test e scelsero una scuola dove effettuare questo esperimento.

Portarono i vestiti in palestra e fecero scegliere alle teenager il vestito che volevano.

Prima assumption verificata: le teenager avrebbero accettato di indossare abiti affittati.

Seconda Assumption – Le teenager lo avrebbero trattato con cura e restituito in tempo?

La conclusione del primo esperimento era volto proprio alla verifica della seconda assumption: le teenager avrebbero restituito in tempo e l’avrebbero trattaco con cura.

Con grande sorpresa, gli abiti rientrarono entro i tempi imposti e in ottime condizioni.

rent-the-runway-startup-lean-assumption-case-history

Terza Assumption – Le teenager lo avrebbero affittato via web?

Per poter verificare la tesi secondo la quale le teenager avrebbero affittato volentieri l’abito via web, le due founder riproposero l’esperimento.

Questa volta però, portarono gli abiti in palestra, ma le ragazze non avrebbero potuto nè toccarli nè provarli. Potevano solo guardarli ad una certa distanza, e poi ordinarli tramite computer.

Anche questa assumption era stata verificata: esito positivo.

Tuttavia, le founders scoprirono che le teenager americane sottostimavano la propria taglia: una volta ricevuto l’abito della taglia indicata, le teenager si rendevano conto di avere la necessità di avere una taglia in più, e a pochi giorni dal party questo era un grande problema. Non ci sarebbe stato tempo per il reso e per ricevere lo stesso vestito di una taglia più grande.

Assumption verificata, ma una grande lezione imparata: le teenager americane sottostimano la propria taglia.

Per verificare questa nuova lezione imparata, l’esperimento venne riproposto.

Le teenager, scelto il vestito, ricevettero a casa sia la taglia indicata, che lo stesso modello di una taglia superiore.

In questo modo, nel caso in cui la teenager avesse sbagliato la propria taglia, non avrebbe dovuto rinunciare a partecipare al party.

Lo so cosa state pensando.

Ma così si poteva mettere d’accordo con un’amica, e avere lo stesso vestito a metà prezzo (due taglie).

In realtà questo problema non sussiste perchè le teenager americane preferirebbero morire piuttosto che arrivare allo stesso party con un vestito uguale ad un’altra ragazza.

Gli abiti di entrambe le taglie furono restituiti in tempo, ordine e trattato con cura.

rent-the-runway-assumptio-duetaglie-successo-lean

Lezione imparata: Investi le poche risorse che hai in modo intelligente

Dal racconto della trasformazione dall’idea all’impresa Rent The Runway , possiamo imparare tante lezioni.

La prima  e più importante, secondo me, è quella di investire le proprie risorse in modo intelligente, così come insegna il libro di Eric Ries “Partire Leggeri” .

Può sembrare una banalità. In fondo, chi è che sceglie di investire volontariamente in modo stupido? Nessuno.

Tuttavia, la prima azione (sbagliata) che compiamo appena troviamo la nostra idea è quella di sviluppare il prodotto e pensare alle features che dovrà avere il nostro prodotto. Sbagliato. Niente di più sbagliato.

La prima aziona da fare è quella di porsi le domande giuste, e trovare il modo migliore per avere le risposte a quelle domande.

k

Summary
Far crescere la propria Startup con la metodologia Lean e il Data Driven: il caso "Rent The Runway"
Article Name
Far crescere la propria Startup con la metodologia Lean e il Data Driven: il caso "Rent The Runway"
Description
Far crescere la propria Startup con la metodologia Lean e il Data Driven: il caso "Rent The Runway". Identifica il problema, fai le tue assumptions, testa, e impara dai risultati.
Author
Publisher Name
kobansky
Publisher Logo

    Leave a Comment

    Argomenti

    Iscriviti alla Newsletter

    Rimani Sempre Aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato

    More from our blog

    See all posts